Luoghi misteriosi d’Italia: posti avvolti dal mistero italiani

Luoghi misteriosi

L’Italia magica e misteriosa da visitare: Torino, Napoli, Roma e tanti luoghi abbandonati.

L’Italia è storicamente ed esotericamente un paese straordinario, ricco di luoghi misteriosi dove eventi reali accaduti molti secoli fa  si mescolano con leggende e credenze popolari; ma è bene ricordare che la magia è realmente presente sul tutto il territorio italiano da sempre, e che anticamente fu meta e culla di vicende legate alla stregoneria, alla chiaroveggenza e a rituali di ogni tipo, senza dimenticare la Santa Inquisizione, la persecuzioni, gli eccidi, le profezie e i sortilegi e i secoli bui delle torture e dei roghi. Nell’elenco dei luoghi misteriosi legati a oscuri episodi e misteri troviamo di tutto, da antichi castelli a residenze nobiliari, a distese di “terre maledette” ad antichi monasteri, passaggi segreti e Porte urbane, Abbazzie e Cattedrali, luoghi abbandonati da visitare e molto altro. Dalle Alpi alle Isole luoghi misteriosi benedetti e maledetti. Un viaggio ideale dei luoghi misteriosi in Italia è possibile farlo attraverso le notizie storiche e i resoconti delle epoche passate ed anche attraverso gli studi condotti da esperti in merito ai fenomeni inspiegabili, ed eventi misteriosi legati a vicende antiche. In quasi tutte le più note città italiane vi sono luoghi misteriosi avvolti dal mistero e da storie spesso spaventose, racconti di fantasmi e anime erranti, di strane apparizioni e fenomeni senza una spiegazione logica o scientifica.

La Cappella di San Severo e i corpi misteriosi.

luoghi misteriosi in ItaliaUna di queste è Napoli, nella bella città partenopea sorge la Cappella di San Severo, un luogo sconsacrato, ma reso celebre dalle tante sculture esoteriche dal significato sconosciuto e soprattutto dalla statua del Cristo velato; una scultura con un velo di marmo che copre il volto, la credenza popolare vuole che il velo in origine fosse di stoffa e poi trasformato in marmo da qualche sortilegio. Nella Cappella sono conservate anche opere pregiatissime come esecuzione e rarità, ovvero le “macchine anatomiche”, queste particolari opere sono il risultato della scarnificazione di due corpi dove è possibile osservare il sistema circolatorio, un opera per cosi dire realizzata da Raimondo di Sangro, settimo principe di Sansevero, esoterista, inventore, anatomista, alchimista, massone, un personaggio divenuto noto per la fama sinistra che aleggiava intorno a lui. Oltre ad essere stato concepito come luogo di culto, il mausoleo è soprattutto un tempio massonico carico di simbologie, frutto del genio maledetto dell’ideatore del complesso artistico settecentesco della cappella.

I misteri di Napoli mai svelati

luoghi misteriosi napoliSempre a Napoli vi è un’altro luogo misterioso avvolto da leggende e mistero: l’Antro della Sibilla Cumana. La storia-leggenda racconta che all’interno della lunga galleria scavata nel tufo viveva la Sibilla, che era sacerdotessa di Apollo, e da li divulgava le sue profezie o oracoli dopo averle scritte su fogli di palma, la galleria pare risalga a un periodo compreso tra il VI ed il VII secolo a.C, il periodo è stato determinato dagli studiosi in base al taglio della pietra scolpita e tagliata a forma trapezoidale, nel corso sei secoli la galleria subì delle modifiche, ma pur avendo trovato delle iscrizioni al suo interno, non è mai stato possibile chiarire a quale scopo venne realizzata, forse era destinata a celebrazioni esoteriche o sacrifici umani e sepolture particolari, al suo interno si respira un’atmosfera inquietante e misteriosa; la scoprì nel 1932 l’archeologo Amedeo Maiuri.

Il Ponte del Diavolo a Lucca

luoghi misteriosi toscanaLuoghi misteriosi anche in Toscana. Il Ponte del Diavolo è cosi chiamato perchè la sua storia racconta che sia stato edificato da Satana in persona; il ponte è una vera rarità, un antico capolavoro di ingegneria medievale, su di esso vi sono racconti da brivido; la leggenda più nota dice che la costruzione del ponte venne affidata al mastro più noto e bravo della zona, ma questi non riusciva a mantenere dei tempi veloci di costruzione, allora una notte si presentò a lui il Diavolo che lo aiutò a terminare il ponte quella notte stessa, ma il Diavolo voleva qualcosa in cambio, infatti si dice che da quella notte ogni persona che passa sul ponte maledetto rischia di perdere l’anima perchè  il Diavolo è  di guardia pronto a carpire le anime di tutti i viaggiatori.

A breve e periodicamente la redazione aggiungerà uno ad uno tutti i luoghi misteriosi in Italia. A presto..

Rosazza, la città disegnata dagli spiriti

rosazza spiriti

A Rosazza città degli spiriti piemontese, nasceva nel 1813 Federico Rosazza, il cui interesse per l’occulto e gli spiriti andò a fondersi con la stessa città. La vita di Federico Rosazza fun colpita da due avvenimenti molto dolorosi, che lo avvicinarono alla ricerca spirituale : la prematura morte della moglie e della figlioletta. Per il grande dolore si avvicinò al medium “costruttore” Giuseppe Maffei, personaggio indubbiamente carismatico che divenne il suo più fedele amico. Insieme cercarono di contattare gli spiriti della moglie e della figlia, e ben presto il tutto si rivolse a un progetto più ampio : costruire la città di Rosazza. I segni di tale misterioso progetto sono presenti e visibili ancor oggi, tant’è che la cittadina è cosparsa di simbologie massoniche, di stelle a cinque punte e di altri misteriosi arcani. Rosazza da qui prese il nome di “città disegnata dagli spiriti” poichè il Maffei trasmetteva a Federico Rosazza una serie di volontà dettategli dagli spiriti evocati, pertanto nessun mattone a Rosazza è stato posato senza il volere di queste entità superiori.

Andria Castel Del Monte – Il castello del mistero

luoghi misteriosi ItaliaCastel del Monte sorge enigmatico ed isolato,ad Andria sulla cima di un colle, in Puglia. La forma così caratteristica e la posizione fanno del “castel del Monte” un luogo misterioso d’Italia e un edificio davvero inquietante e alquanto imponente. Si definisce così un teorema di pietra dagli studiosi e dagli appassionati di mistero. Il Castello, denominato così anche se non presenta le tipiche merlature, il fossato e aree difensive, ha moltissimi simboli matematici, geometrici, astronomici e geografici, tanto da definirlo quasi un edificio filosofico, in senso di conoscenza. Castel del Monte è senz’altro una delle costruzioni più misteriose d’Italia, e questo mistero parte dalla documentazione lacunosa circa la fondazione. Sappiamo solo da una lettera inviata nel 1240 dall’imperatore Federico II al giustiziere della Capitanata, Riccardo di Montefusco, che chiedeva di provvedere al materiale per lastricare lo stesso castello. Non sappiamo nemmeno con certezza il nome dell’architetto progettista. Castel del Monte è un prisma a forma ottagonale, di 20 metri di altezza e 40 di larghezza, gli angoli hanno 8 torri ottagonali a loro volta, e sono larghe 8 metri ; il cortile interno è ottagonale, largo 17 metri. Ad aggiungersi a cio’ in precedenza c’era anche un recinto attorno al castello ottagonale anch’esso, e una vasca anch’essa nuovamente ottagonale. Insomma l’8 che rovesciato è anche il simbolo dell’infinito ha la sua celebrazione qui a Caste Del Monte. Tutto il simbolismo è impossibile da decifrare ma ci sono elementi degni di nota. Il termine “gnomone solare” è cio’ che il castello racchiude in se, le misure sarebbero infatti state concepite in modo che il moto del sole e le ombre proiettate ne definissero tutte le proporzioni, addirittura la posizione scelta non è casuale, tant’è che il castello di trova a una latitudine di 41 ° 5 ‘ dove durante ogni equinozio il Sole percorre un arco di 45 gradi corrispondente a un lato di ottagono. I punti in cui il sole sorge e tramonta, durante i solstizi, tracciano nel terreno un rettangolo i cui lati sono in rapporto aureo tra loro stessi. Nella sala del pianoterra, ovvero nell’ultima, si trovano i resti di un mosaico che rappresentava il “quadrato magico” contornato da stelle a sei punte. Tutta questa geometria riporta al famoso numero aureo, che rappresenta una particolarità per chi si occupa di esoterismo.

La Casa delle Anime – La casa delle anime di Voltri

casa delle anime voltriIn prossimità di Genova, la Casa delle Anime è tristemente famosa per il mistero che l’avvolge. Molti secoli fa la Casa delle Anime era una locanda, i cui proprietari erano soliti derubare gli abbienti ospiti uccidendoli in maniera terrificante. Una notte i proprietari della locanda uccisero un cittadino influente, smuovendo così voci che diedero vita a una indagine, in seguito non fu difficile trovare le decine di morti seppelliti nel giardino, e i responsabili furono condannati a morte. La casa rimase disabitata per moltissimi anni, fino a quando nel dopoguerra entrò, per trovarvi riparo, una famiglia di sfollati in seguito ai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Naturalmente i poveretti fuggirono dopo pochi giorni, indicando la casa come fortemente stregata, ovvero avendo percepito chiaramente rumori, lamenti, e manifestazioni spiritiche inquietanti. Da quel momento Ca delle Anime a Voltri non riuscì mai ad essere abitata e ancora oggi si racconta di percepire presenze e lamenti provenire dal giardino dove furono trovate ossa umane in grande quantità.

Facci sapere cosa ne pensi!

Leave a reply

Entra nella più grande ed esclusiva community esoterica d'Italia e ricevi l'e-book!

Riceverai subito l'esclusivo e-book 'Rituali D'Amore Segreti' e successivamente ti verranno spediti inviti esclusivi e vantaggi per i soli membri della community

Ti sei iscritto con successo!