Riti Voodoo

riti voodoo, rituali voodooRiti Voodoo o Vudu funzionano?

Riti voodoo per far innamorare e bambola voodoo: cosa sono e come si fanno.

Il voodoo (diverso dai ‘riti voodoo’ o ‘rituali voodoo’) è quella religione afroamericana impregnata di simbologia e legata fortemente a rituali e riti esoterici. Associata spesso, ancor prima che ad una religione, alle famose bambole voodoo o vudù conosciute da tutti per i potenti e magici effetti che producono nel malcapitato (la bambola voodoo è un feticcio). Il termine che definisce la religione stessa deriva dal termine africano vodu, che tradotta significa spirito e/o divinità, o se vogliamo riscontrarvi un significato più profondo e ancor più letterale, questo è segno del profondo.

La molteplicità dei nomi a cui questa religione fa riferimento è dovuta a due semplici fattori. Il primo è di origine traslittera mentre il secondo è legato alla religione stessa e a come questa è stata interpretata nel corso dei secoli. I nomi con i quali la religione viene definita sono i seguenti:  Vaudou, Vodu, Vudu, Vodon, Vudun, Vodun, Voudon, Voudun, Vodou, Vodoun, Voudou, Voudoun e poi quello maggiormente diffuso che è Voodoo (o rituale voodoo),  (anche se in sudamerica si scrive Woodoo). Ci sono però altri tre termini, molto meno utilizzati: Sevi Loa, Vuduismo e Naniguismo. I fedeli vengono designati con aggettivi quali vudù, mentre i messaggeri sono gli stregoni voodoo ovvero coloro che possono compiere un rito vudù, o riti voodoo visto che sono di diversi tipi.

I Riti Voodoo funzionano?

Assolutamente si e senza ombra di dubbio i riti voodoo funzionano. Facciamo un piccolo esempio. Rito voodoo a Simbi (Loa) :

  • giorno favorevole mercoledi
  • colore favorevole viola
  • Patrono dei maghi, molto simile a Mercurio, saggio potente e gentile, invocato dona potenza magica e protezione.

Ma come funziona questo rito voodoo? Si traccia sulla nuda terra dell’altare il suo vevè che corrisponde a una vera e propria porta. Si offre a Simbi ciò che si sente, ricordando che Simbi è legato all’acqua dolce e salata e ai serpenti. Le offerte possono essere alimentari naturalmente, e il suo colore è il viola. Poi si procede all’invocazione che corrisponde ad una preghiera.

La religione Voodoo

La religione e i rituali Voodoo nascono in Africa e molto hanno a che vedere anche con la storia subita dai popoli africani. Questa religione legata anche alla magia voodoo è come abbiamo detto carica di sincretismo e in questo senso si avvicina anche al cristianesimo, ma per il resto tra le due ci sono una miriade di differenze non meno importante appunto quella che attiene allo sviluppo del rito voodoo, o al complesso mondo delle divinità voodoo.

Nella modernità questa religione, la cui base è considerata tra le più antiche, sembra nascere tra il 1600 e il 1700 sia in America latina sia in Africa, contemporaneamente. I rituali voodoo sono legati sempre e comunque alle concezioni animiste e quindi spiritiste. Nel concetto animista di tale antica religione rientra un concetto universale, ogni cosa esistente ha una propria anima, di conseguenza anche le bambole voodoo vengono considerate vive e solo tramite questa concezione vengono realizzate e accumulano quel potere poi usato nei rituali voodoo che tanto spaventa anche  le società occidentali.

Attualmente questa religione talvolta mescola gli elementi caratteristici della religione originale con elementi a carattere cristiano e tra gli elementi salvati dall’originale religione resta appunto la bambolina voodoo atta a raccogliere l’essenza della persona da cui difendersi o di cui vendicarsi. Per raccogliere delle stime orientative di questa religione e della sua diffusione possiamo dire che attualmente il numero dei fedeli che pratica la religione è di 60 milioni di unità. Ciò dipende da due fattori.

Il primo è legato al riconoscimento ufficiale di molti governi rispetto a questa antica religione e il secondo ad una rinnovata riscoperta proprio dei popoli che in precedenza hanno subito l’oppressione del cristianesimo e dei suoi messaggeri nei loro territori, al punto tale che per tutti, oggi, i rituali voodoo sono assolutamente malvagi. In Benin, ad esempio, l’80% delle popolazione segue questa religione e il culto è stato riconosciuto dal governo centrale, per cui i riti voodoo per loro sono parte della vita stessa della comunità.

Riti Voodoo per far innamorare, funzionano se si sa come si fanno!

Riti Voodoo per far innamorareNel Phanteon Vodoun ci sono centinaia di orisha, a seconda della tradizione e della localizzazione geografica (L’Africa, per chi non lo sapesse, è enorme), la prima cosa che una persona dovrebbe sapere se desidera intraprendere un rito voodoo per far innamorare qualcuno di lei è sapere a chi rivolgersi. Le divinità africane, gli Orisha, sono molteplici ma rappresentano spesso uno stesso archetipo (significato, simbolo, funzione). Quelle maggiormente richiamate per il voodoo d’amore sono ad esempio Erzulie o Ezili, divinità femminile che incarna la bellezza, il lusso, il matrimonio.  La si invoca sapendo che questo orisha o loa che dir si voglia è tanto potente in campo di amore quanto pretenzioso.

Bisogna offrire a questa divinità gli oggetti preferiti, il colore dominante è il rosso, i profumi e i gioielli piacciono molto a Erzulie. Questo simbolo pubblicato è il suo “sigillo” o veve, si può disegnare in terra così come su una stoffa. Alcune persone praticanti di un voodoo moderno utilizzano questo simbolo incollato sul feticcio. Dei feticci parliamo qui sotto.

Ci sono moltissimi riti voodoo per far innamorare, questo è solo uno, ma dovete comprendere l’importanza dell’avere a fianco un uomo per una realtà come quella africana, per il sostentamento dei figli, spesso numerosi. Tutti i rituali voodoo o vudù sono rituali collettivi, ma nella sua applicazione moderna non è strano vedere una persona che singolarmente esegue uno di questi. La forza del collettivo è maggiore, e durante la trance è possibile che oltre all’orisha prescelto si manifestino chiaramente anche altre divinità.

Presto pubblicheremo alcune versioni originali di invocazione, preghiere quindi, alle divinità più conosciute del vudù.

Bambola voodoo, bambola woodoo o bambolina vudù: cos’è e significato di un feticcio usato per l’amore, per far innamorare.

Le bambole vudù vengono considerate vive e solo tramite questa concezione vengono realizzate e accumulano quel potere che tanto spaventa le società occidentali. Le bamboline voodoo servono all’interno dei riti voodoo come “testimoni” che impersonificano un uomo o una donna e non sempre per scopi malvagi. Attualmente questa religione talvolta mescola gli elementi caratteristici della religione originale con elementi a carattere cristiano (rituali voodoo sincretici) e tra gli elementi salvati dall’originale religione resta appunto la bambolina voodoo atta a raccogliere l’essenza della persona da cui difendersi o di cui vendicarsi nella pratica dei riti voodoo.

bambola voodooCome abbiamo detto il simbolo più riconosciuto, temuto e spesso cercato attraverso specifici rituali voodoo è proprio la bambola voodoo. La realizzazione di questa dagida prevede un rituale e resta uno degli strumenti più potenti della parte esoterica di questa antica religione. A differenza di ciò che si pensa in occidente, la bambola vudù non viene realizzata solamente a scopo negativo ma anche come simbolo per attirare la protezione degli spiriti o come scudo per proteggersi da quelli negativi.

Al pari di altre forme nell’animismo anche il woodoo con questo tipo di approccio resta classico nella concezione animistica delle religioni antiche dalle quali proviene e per come si sviluppa, allo stato attuale il Vudù, e conseguentemente i rituali voodoo, sono estremamente conosciuti come parole anche se poi la loro concezione resta ancora – purtroppo e lo diciamo con rammarico – quella legata a concetti collegati esclusivamente alla magia nera (quanti film sui riti voodoo?) ma così non è come abbiamo voluto sottolineare anche noi nel nostro articolo.

Come si fa una bambola voodoo?

Le bambole voodoo tradizionali del New Orleans sono tra le più famose nel vudù, si costruiscono sistemando a croce due pezzi di legno, si crea il corpo con stoffe usate, ovatta, ma cosa più importante con oggetti legati alla persona destinata. Gli elementi personali sono normalmente capelli, umori, unghie, pezzi di tessuti indossati ma anche simboli che riportino l’essenza della persona. Il significato recondito della bambolina voodoo è il desiderio di assoggettare un uomo o una donna ai propri voleri.

La bambola voodoo per far innamorare non è una cosa insensata, nasce dal profondo e insano desiderio di possedere una pagina. C’è da aver paura? La magia voodoo funziona davvero? La bambolina voodoo o bambola vudù funziona? Per moltissime persone funziona davvero, nella magia voodoo la fede incontrastata è mescolata a una forma di riverenza e paura stessa degli elementi naturali, dei castighi divini e del potere degli stregoni. Tuttavia possiamo tranquillizzare i lettori perchè costruire una bambola voodoo non è il primo passo, bensì l’ultimo di una condizione religiosa che prevede forme di iniziazione al culto davvero molto rigorose, e la strada della conoscenza di norma prevede una certa saggezza.

Riti Voodoo Altare

Riti Voodoo altare

 

Non insegneremo come fare un rito voodoo, per imparare ad eseguire riti vudù è necessario essere all’interno di un ambiente originale, che può essere l’Africa nera o il New Orleans, avere a che fare e guardare in faccia la paura, e controllarla. Per sollevare qualche spirito diciamo che la magia voodoo è utilizzata anche per fare del bene, per aiutare nell’amore, nella fortuna, e le stesse bamboline sono costruite anche per convocare un Loa/Spirito particolare ed ottenerne la protezione.

 

 

 

 

Orisha Principali invocati nel voodoo di matrice africana.

Eleda, Orisha del destino
Eleguà  è l’Orisha che presiede tutti gli incroci della vita, aiutando o dirottando il destino.
Eshu, Orisha guardiano dei templi, case, città e delle persone, messaggero divino degli oracoli.
Ibeji, Orisha dei gemelli.
Ifá o Orunmila-Ifa Orisha della divinazione e del destino. (talvolta la divinazione si chiama proprio ifa)
Iroko, Orisha dell’albero sacro.
Nanã, Orisha femminile della palude e della morte, anche chiamata MamiWati e genitrice di molti orisha
Obá, Orisha femminile del fiume Oba
Obatala il padre benevolo degli orisha e dell’umanità
Odùduwà, Orisha anche riconosciuto come creatore del mondo, padre di Oranian e degli Yoruba.
Ogun, Orisha del ferro, guerra e tecnologia.
OrixaNlá, oppure (Oxalá) oppure Obatalá, il più rispettato, il padre creatore di quasi tutti gli Orisha e del mondo
Oshun o Oxum, Orisha femminile dei fiumi, dell’oro e dell’amore e protettrice dei bambini e delle madri.
Ossaim oppure Osanyin, Orisha delle erbe medicinali e dei segreti medicinali.
Oxóssi, Orisha della caccia e dell’abbondanza.
Oxumarê, Orisha dell’equilibrio
Shango oppure Xangô, oppure Chango, Orisha del fuoco e del tuono. (invocato per la giustizia anche)
Iemanjá o Yemanjá, Orisha femminile dei mari legata alla fertilità (yoruba)

Loa Principali del culto sincretico

Maitresse La Sirene – Legba – Simbi – Erzulie – Sobo – Ogoun – Baron Samedi – Manman Brigitte

 

Fonti bibliografiche:

  • B. Davidson, La riscoperta dell’Africa, Milano, Feltrinelli
  • J. Gleason, Orisha: the Gods of Yorubaland, New York, Atheneum
  • Voodoo, Stella Noctis Aradia edizioni
  • Viaggio tra gli Dei africani Mondadori 

Entra nella più grande ed esclusiva community esoterica d'Italia e ricevi l'e-book!

Riceverai subito l'esclusivo e-book 'Rituali D'Amore Segreti' e successivamente ti verranno spediti inviti esclusivi e vantaggi per i soli membri della community

Ti sei iscritto con successo!