Talismani e Amuleti

talismani

Talismani e Amuleti

La Magia si basa su molti fattori legati alle energie cosmiche ma anche sul grande potere degli amuleti e dei talismani; che sono gli strumenti catalizzatori proprio di quelle energie che possono essere determinanti in taluni frangenti. Da tenere a mente però che tra Talismani ed Amuleti c’è una differenza sostanziale: per definizione l’amuleto” è un oggetto di qualsiasi tipo raccolto, trovato ad esempio un sasso, un ramo, una moneta, una chiave, oppure “creato” ovvero realizzato a mano; il compito dell’amuleto è di proteggere dai pericoli, da spaventi e dolori, da tutte quelle disgrazie innescate dai spiriti o presenze malvagie, il compito dell’amuleto è di proteggere chi lo porta addosso da malattie, o da maledizioni e preservare il corpo e l’anima da tutte le forze oscure.

Talismani magici perchè?

La parola talismano significa letteralmente: “immagine sacra”, ma sulla definizione vi sono delle controversie, secondo alcuni studiosi del mondo occulto, e su libri Ermetici, il termine talismano deriverebbe dal nome greco “télesma”, il cui significato è “forza astrale”. Il talismano è sempre un oggetto o una figura incisa a mano che riporta simboli e segni celesti, formule verbali e numeri, l’oggetto viene sempre validato e benedetto mediante preghiere o salmi e rituali di caricamento delle energie.

Per questo motivo i talismani sono magici, perchè prevedono un potere che influenzi coscientemente l’oggetto. Il talismano ha lo scopo di attrarre le energie positive e di consolidare e amplificare la sfera del bene che ci circonda, portando salute, serenità, benessere, e successo. In pratica entrambi agiscono sulle energie negative ma in modo differente; l’amuleto portafortuna va portato addosso a protezione e la sua influenza “porta fortuna” in modo generico, il talismano invece favorisce e attrae benefici specifici, potenziando le qualità personali di chi lo possiede.

Amuleti portafortuna da portare con se.

L’amuleto è sempre un oggetto molto semplice, come dicevamo ad esempio una pietra, un pezzo di legno, un ciondolo fatto con qualcosa che si è “trovato” e che abbiamo eletto a nostro amuleto, può essere anche un oggetto caro, un ricordo, un regalo al quale teniamo; oppure un oggetto creato a mano con cose “trovate”. Il termine amuleto deriva da parole latine che significano “Portare con sé”, infatti l’amuleto va indossato, in questo modo preserva da malattie, incidenti e da influssi malefici, possiamo definire gli amuleti protettivi.

Tra i più semplici e blandi amuleti troviamo: la coccinella, il quadrifoglio, il corno, il ferro di cavallo, la pelle di serpente, la testa di gatto, la ruota, lo scarabeo, la felce, la spina di una rosa, l’occhio, la mezzaluna; questi sono archetipi da bassa potenza. Di ben altra portata invece sono alcuni amuleti davvero potentissimi e temuti.

Tipologie e peculiarità di amuleti e talismani

Possiamo affermare che pur essendo molto simili tra loro sia i talismani che gli amuleti si dividono in vari tipi e di varie applicazioni. Ad esclusione dei talismani potenti o degli amuleti potenti, che potrebbero prevedere forme forse difficili da analizzare qui, un po’ oggetti magici sono : 

  • talismani portafortuna,
  • i talismani magici 
  • i talismani di protezione
  • talismani contro il malocchio,
  • i talismani d’amore

Tra i più potenti troviamo i talismani salomonici che comprendono una serie di iscrizioni e metalli per ogni tipologia di richiesta d’aiuto.

A livello geografico invece identifichiamo i talismani celtici gli indiani e i talismani runici; una grande varietà che può soddisfare ogni necessità in base a vari fattori, come: età, profilo zodiacale, ora astrale di nascita e molto altro. Anche gli amuleti sono di diverso genere, vi sono ad esempio gli amuleti che servono ad allontanare gli sguardi malevoli, quelli che invece servono a proteggere in circostanze particolari e che quindi vanno portati sotto gli abiti e tenuti nascosti; e poi ci sono quelli da portare sempre con sé.

Talismani e amuleti celtici

Sono innumerevoli le tradizioni celtiche così che anche per amuleti e talismani celtici o druidi gli esempi sono moltissimi, prendiamo in esame solo i più famosi.

Amuleto celtico druido Triskell : questo amuleto viene considerato un amuleto di protezione simbiotico con la natura, come tutte le tradizioni dei sacerdoti druidi.  Quindi utile per le cose naturali, come l’agricoltura, o ancora per i fenomeni naturali (sempre per protezione). Il simbolo del Triskel è legato al concetto ternario, ma non si sa precisamente a cosa fosse riferito, se al cosmo, o al tempo (presente passato e futuro) o ancora ad altro. Ci sono versioni destrorse e sinistrorse del triskell, e nell’ultimo caso tale versione viene considerata come una forma di amuleto potente contro la stregoneria.

Croce celtica

Un altro amuleto celtico è la croce celtica, che altro non sta a significare che la rappresentazione tra il mondo terreno e il mondo ultraterreno. La ruota al centro della croce simboleggia il sole.

Talismani e amuleti egizi

Tra gli amuleti egizi più famosi troviamo lo scarabeo egizio. Il talismano raffigurante l’insetto simboleggia il Dio sole Ra. Gli egiziani affidavano allo scarabeo una forte valenza protettiva, sia per i vivi che per i morti. La fattura dell’oggetto era spesso preziosa, decorata con smeraldi, lapislazzuli o coralli. Venivano anche consacrati prima dell’uso da una specifica cerimonia religiosa.

Amuleto dell’occhio di Horus : solitamente era fatto di oro, argento ed ematite oltre che i ricorrenti lapislazzuli. Come talismano l’occhio di Horus è di tipologia difensiva, veniva infatti usato per difendersi dai malefici e dai nemici oscuri. Dedicato ad Osiride (luna) o a Ra (il sole) a seconda del verso in cui l’occhio è girato.

Gli archetipi

Tra i più semplici e blandi amuleti troviamo: la coccinella, il quadrifoglio, il corno, il ferro di cavallo, la pelle di serpente, la testa di gatto, la ruota, lo scarabeo, la felce, la spina di una rosa, l’occhio, la mezzaluna; questi sono archetipi da bassa potenza. Di ben altra portata invece sono alcuni amuleti davvero potentissimi e temuti.

Dalle epoche oscure a oggi

Sin dal medioevo tutti i praticanti della magia diedero grande importanza alla creazione degli amuleti compiendo anche studi approfonditi sulle forme e le formule oltre che alle immagini da fissare per sempre su metallo: oro, argento, ferro, bronzo, o su pietra, avorio, legno o anche stoffa, oppure il mago o l’alchimista sceglieva di trasformare un oggetto qualunque o un comune gioiello in un talismano attraverso pratiche magiche; la preparazione del talismano doveva avvenire n particolari condizioni temporali e astrologiche, cogliendo i benefici di Pianeti e Stelle.

Le testimonianze e le peculiarità

Nel secolo XX, Riccardo Plank un noto medico alchimista dell’epoca che predicava i metodi empirici diede dei talismani una precisa definizione, e cioè che sono i depositari dell’anima, della volontà e della preghiera, questi elementi chiusi dentro all’oggetto benedetto attraggono una forte energia misteriosa che porta benefiche situazioni a chi lo porta.

I potenti e i protettivi

Tra i talismani più famosi e potenti troviamo: la Mano di Fatima, molto diffusa nel mondo arabo, dove è chiamata Khamsa, poi il più potente di tutti, ovvero: il Sigillo di Salomone, e il secondo più potente al mondo il Pentacolo di Salomone detto anche Stella di David; segue per forza e importanza l’occhio della divina saggezza e della visione globale detto Occhio di Horus, un altro talismano molto utilizzato è il Cerchio magico tetramorfo, contro il malocchio e le forze maligne invece è importantissima la Chiave di Salomone il cui nome originale è Clavis Salomonis, un antichissimo testo di magia dal quale trarre le formule da incidere su oggetti o per creare il cerchio magico di protezione.

Tutti i talismani del mondo

La lista dei talismani e degli amuleti è davvero infinita; da citare anche la Croce di Sant’Andrea, la Croce Africana, i pentacoli, tutte le forme e le interpretazioni del pentagramma, i talismani planetari, l’amuleto con la spada sacra e il serpente, gli amuleti astrologici, il Tetramorfo che ha le sue origini nell’iconografia cristiana, il quadrato magico caricato con numeri e codici, i Templari lo utilizzavano criptato, ma tutti indistintamente portano potenziamenti allo spirito e alla mente e forte protezione da tutte le influenze maligne, sono attivi contro il malocchio, i più potenti contrastano la magia nera e le maledizioni funeste.

amuleti

1 Comment
  1. Anche io sto cercando amuleti seri fatemi sapere

Leave a reply

Entra nella più grande ed esclusiva community esoterica d'Italia e ricevi l'e-book!

Riceverai subito l'esclusivo e-book 'Rituali D'Amore Segreti' e successivamente ti verranno spediti inviti esclusivi e vantaggi per i soli membri della community

Ti sei iscritto con successo!