Sognare serpenti

sognare serpenti

Sognare serpenti

Sognare serpenti è uno dei sogni più frequenti in assoluto. Come per l’interpretazione dei sogni in generale, il significato del sogno va interpretato in relazione ai sentimenti che in noi vengono suscitati dal sognare il serpente (o i serpenti) in questione. Secondo Freud, il serpente è un simbolo fallico, rappresentazione dunque simbolica dell’organo sessuale maschile. Sognare serpenti, a un primo esame superficiale, potrebbe quindi corrispondere:

  • se il sognatore è un uomo: a mancata fiducia nei confronti del prossimo, o a un eccessivo sospetto verso gli altri;
  • se il sognatore è donna: attrazione e, al contempo, repulsione nei riguardi sel sesso.

Naturalmente, come abbiamo anticipato, l’interpretazione dei sogni in cui compaiono serpenti va integrata da mille altri elementi che fanno la loro comparsa nel sogno, e dal sentimento che essi suscitano nel sognatore. In linea generale, se il sognare serpenti non è accompagnato da sentimenti di timore, angoscia o ribrezzo, il sogno avrà una connotazione positiva; sognare serpenti andrà invece diversamente interpretato se al sogno si accompagnano sensazioni di paura, sfiducia e simili.

Cosa significa sognare serpenti?

Sempre rifacendoci a Freud, padre dell’Interpretazione dei sogni classica, sognare un serpente è associato comunemente alla sessualità o alla fertilità. Se il sognatore è di sesso maschile, sognare serpenti ha spesso il significato di timori o interessi legati alla sfera sessuale; sognare serpenti decapitati o tagliati è spesso sinonimo di paura della castrazione. Se l’uomo è adolescente, sognare un serpente può voler significare il bisogno di affermare la propria virilità. Se il sognatore è donna, invece, il serpente rappresenterà, come accennato sopra, un timore e un’attrazione nei confronti del sesso.

Il serpente è sinonimo, nella nostra cultura, di un essere maligno, scaltro, ipocrita, infido; qualcosa che colpisce a tradimento. I serpenti sono ret