Ofiuco il tredicesimo segno zodiacale?

Ofiuco : il tredicesimo segno zodiacale. Ofiuco il tredicesimo segno zodiacale? forse qualcuno avrà sentito questa domanda. Andiamo a capire da cosa deriva e, soprattutto, quale è la risposta.

Quando si parla di astrologia e di zodiaco è comune riconoscersi nelle caratteristiche del proprio segno zodiacale e di quello del proprio ascendente o, perlomeno, di avere dei riscontri.

Ci sono poi caratteristiche associate ai segni zodiacali proprio per antonomasia.

E cosi i pesci sono sognatori, i capricorno sono persone concrete con i piedi ben saldati a terra, le bilance sono amanti del giusto e del bello, le vergini sono precisissime, il leone ama comandare e vuole avere sempre ragione, l’ariete è determinata e cosi via…

A scombussolare tutte le certezze relative al complicato ed elaborato mondo dell’astrologia arriva una notizia che potrebbe anche spiegare alcune non corrispondenze con il segno zodiacale di appartenenza: il tredicesimo segno zodiacale.

Ebbene si i segni zodiacali non sarebbero dodici ma tredici. Il tredicesimo si chiama Ofiuco. Andiamo a scoprirlo

Ofiuco: il tredicesimo segno zodiacale

L’Ofiuco o Serpentario da latino Ophiūchus, ossia “colui che porta, il serpente”, o “serpentario”dal greco Ofiôucho ossia “colui che domina il serpente” fa parte delle 88 costellazioni moderne e delle 48 costellazioni originarie menzionate da Tolomeo. Nella sua parte meridionale la costellazione Ofiuco è attraversata dall’eclittica, ma non è comunque considerata una costellazione dello zodiaco, è infatti l’unica a non aver dato dato il nome ad un segno astrologico.

Ofiuco: simbologia

L’Ofiuco è rappresentato da un uomo barbuto che tiene con le mani un grosso serpente.

Un’interessante peculiarità di Ofiuco è che si tratta dell’unica costellazione che presenta dei riferimenti ad un uomo realmente esistito la cui storia è stata mitizzata con il passare del tempo: un egizio,0 vissuto intorno al 3000 A.C, di nome Imhotep (“Colui che viene in pace”).

Secondo i racconti tramandati Imhotep era un ministro, che era stato un eccelso architetto e che aveva il merito di aver fondato la medicina egizia, e che, per questo, divenne il primo uomo di scienza ricordato dalla Storia.

La diffusione della sua storia fu tale che arrivo in Grecia,qui diventò un figlio “adottivo” del dio Apollo, venne battezzato con il nome di Asclepio, e assunse la carica di divinità protettrice dei medici e dei luminari.

Il fatto che venga rappresentato come un uomo che tiene fermo con le braccia un serpente, è proprio volto a simboleggiare la guarigione ed il rinnovamento.

Caratteristiche segno Ofiuco

I nati sotto il segno dell’Ofiuco, ossia nel periodo compreso tra il 30 novembre ed il 17 dicembre, sono degli eremiti, dei veri e propri saggi in grado di portare l’illuminazione sulla Terra, si tratta di d filantropi, ambientalisti, amanti degli animali e della natura, che vantano un’etica solida e spiccata e che si battono fortemente per i loro ideali.

Si tratta generalmente di persone che vantano doti o capacità relative al settore del benessere psico-fisico degli altri individui.

Ofiuco: quando è stato scoperto

Recentemente Ofiuco è stato impiegato da alcuni astrologi moderni come tredicesimo segno zodiacale in aggiunta ai 12 che dominano lo Zodiaco Tropicale, diventando motivo di dibattito.

Stephen Schmidt è stato il primo a riconoscere questa costellazione come un vero e proprio segno zodiacale ed a inserirlo in un sistema formato da 14 segni (includendo anche la costellazione del mostro marino Cetus).

Diversi studiosi, come il giapponese Mark Yazaki, hanno sostenuto la sua tesi.

Secondo Stephen Schmidt e i suoi sostenitori , Ofiuco cade tra lo Scorpione ed il Sagittario, in un arco di tempo che va dal 30 novembre al 17 dicembre.

Perché Ofiuco non è stato inserito nello zodiaco tradizionale?

Il mancato inserimento di Ofiuco nell’Oroscopo dipende dal fatto che secondo i Greci e l’astrologia Vedica, i segni rappresentano un modo arbitrario per suddividere l’eclittica solare in dodici parti da adattare alle stagioni, non sono, pertanto, corrispettivi delle costellazioni. Il fatto che il Sole transita nella costellazione di Ofiuco solo 19 giorni quindi molto meno rispetto alle altre, è un motivo per il quale non sia stato tenuto in considerazione.

In passato Ofiuco è comunque stato impiegato come un elemento indicatore di fattori extra-zodiacali, le sue stelle principali potevano dunque influenzare un lato del carattere o definire una particolare predisposizione ad alcune professioni o doti ( “dottori”, “guaritori” “medici”).

Perché Ofiuco dovrebbe essere inserito nello zodiaco tradizionale?

L’Astrologia Occidentale, è legata al susseguirsi delle stagioni, non contempla il Serpentario, diversamente dall’Atrologia  Orientale o “siderale”, che è invece legata alle costellazioni.

Nella determinazione del segno zodiacale si considera la costellazione che si trova alle spalle del Sole, visto dalla Terra, nel giorno del proprio compleanno.

Ma questo sistema, inventato alcuni millenni tiene conto solo del movimento della terra intorno al Sole senza considerare il movimento dell’asse terrestre che avviene con una periodicità molto più lunga di quello che impiega la Terra a girare attorno al Sole. Questo fenomeno si chiama precessione.

L’asse è inclinato, e l’inclinazione cambia lentamente. Per tornare al punto di partenza occorrono circa 26mila anni Se si tenesse conto di questo spostamento, bisognerebbe cambiare di conseguenza anche i segni zodiacali.

Come cambierebbe l’oroscopo se si considerasse Oficuo come tredicesimo segno

Il segno zodiacale Ofiuco riguarda i nati tra il trenta novembre e il diciotto dicembre ossia coloro che fino ad oggi erano convinti di essere del segno zodiacale del Sagittario, ma la sua individuazione riguarda tutti i segni, in quanto provoca uno stravolgimento di tutto lo zodiaco.

Ecco come cambierebbe lo zodiaco se si considerasse Oficuo come tredicesimo segno: L‘Ariete cadrebbe dal diciannove aprile al 14 maggio; Il Toro riguarderebbe i nati dal quindici maggio al ventuno giugno; I Gemelli sarebbero le persone nate tra il ventidue giugno e il venti luglio;

Il segno Cancro cadrebbe dal ventuno luglio e dieci agosto; Il Leone interesserebbe i nati dall’undici agosto al sedici settembre; La Vergine sarebbe il segno dei nati dal diciassette settembre al trentuno ottobre; La Bilancia riguarderebbe i nati dal primo al tredici novembre; Lo Scorpione interesserebbe il periodo dal quattordici al ventinove novembre; L’Ofiuco sarebbe il segno dei nati dal 30 novembre al 18 dicembre;

Il Sagittario riguarderebbe i nati dal diciannove dicembre al venti gennaio; Il Capricorno interesserebbe i nati dal ventuno gennaio al sedici febbraio; L‘Acquario comprenderebbe chi compie gli anni dal diciassette febbraio al dodici marzo; I Pesci, infine, partirebbero dal tredici marzo al diciotto aprile.

Alla luce di quanto sopra sarebbe interessante rivedere l’attuale segno zodiacale e capire se forse il “nuovo segno” (qualora cambiasse) corrisponde di più al proprio carattere e alla propria personalità.

 

Facci sapere cosa ne pensi!

      Leave a reply

      Entra nella più grande ed esclusiva community esoterica d'Italia e ricevi l'e-book!

      Riceverai subito l'esclusivo e-book 'Rituali D'Amore Segreti' e successivamente ti verranno spediti inviti esclusivi e vantaggi per i soli membri della community

      Ti sei iscritto con successo!