Negromanzia: come evocare i morti

Negromanzia : figura del necromante o negromante

La negromanzia e la necromanzia sono due termini che indicano la stessa funzione ossia come evocare i morti. 

olio necromanticoLa figura del negromante o necromante  è strettamente legata al mondo magico, ma vi sono distinzioni precise  tra la negromanzia e la necromanzia;  quest’ultima è l’arte divinatoria che estende le sue capacità alle pratiche occulte della magia, e soprattutto l’evocazione dei morti; questo termine è anche sinonimo di stregoneria. Le funzioni delle pratiche del negromante  sono le stesse attuate dal necromante, ma vi sono delle sottili differenze che mettono le due figure su piani leggermente diversificati.

La necromanzia è lo studio delle energie negative, questo tipo di studio mette l’operante in stretto e continuo contatto con i cadaveri e la morte; e benchè sia un metodo macabro e in apparenza fine a se stesso, è bene sottolineare che questa figura basa i suoi studi  anche su teorie a fondo non solo esoterico ma anche  scientifico, infatti la necromanzia classifica la morte come un  passaggio delle già citate energie dal piano negativo a quello positivo, ovvero all’esistenza in vita, la seconda invece, cioè la negromanzia è il termine che definisce la pratica della magia, degli incantesimi di necromanzia messi in atto dal negromante.

Definizione di magia nel contesto operativo del negromante

negromanziaLa definizione del termine “magia” e di tutto quello che comporta la pratica e l’attuazione di incantesimi, sortilegi e riti magici ripresa da un noto trattato della Gilda dei Maghi è: La manifestazione tangibile delle abilità nel catalizzare, incanalare, plasmare e padroneggiare l’energia prodotta dalle vibrazioni dell’onda primordiale rendendola stabile e ripetibile.

La negromanzia e la necromanzia anche se tramite diverse procedure esoteriche praticano riti per evocare i morti; e se oggi queste pratiche sono vissute con una visione più aperta nel medioevo, la negromanzia era associata a pratiche e sortilegi o malefici, ovvero alla magia oscura ed anche all‘evocazione di Satana, questo era detto stregoneria e fa riferimento al periodo cruento della Santa Inquisizione. periodo in cui il negromante non aveva di certo vita facile.

 Differenze e frantendimenti dei termini

olio necromanticoLa necromanzia in pratica è la magia operata sulla morte, ovvero richiamare i morti in vita, la negromanzia invece opera sempre nell’ambito della morte ma in un contesto e con intenti diversi: ed è associata alla Magia Nera; i due termini vengono spesso confusi come unico termine, differente solo per una semplice lettera dell’alfabeto, invece la differenza è molto più estesa e approfondita. Il negromante in pratica è il mago, il fautore della magia.

Uno dei fraintendimenti storico e semantico più noto è quello che da sempre aleggia sul Libro dei morti egizio, considerato per lungo tempo  un antico testo che raccoglieva formule e incantesimi di negromanzia, questo fece credere nei primi decenni di studio sull’antico Egitto che durante l’epoca dei Faraoni i sacerdoti egizi si dedicassero all‘evocazione dei morti;  in realtà le formule del prezioso e  misterioso libro non erano finalizzate a richiamare i morti  dall’aldilà, ma erano bensì formule di “accompagnamento” per rendere il passaggio verso il mondo dei defunti più leggero e semplice al morto. La negromanzia è citata più di una volta anche nella Bibbia, dove molti passaggi parlano dei riti oscuri e mettono in guardia contro di essi; di fatto la negromanzia era  praticata nel mondo antico dalla Caldea alla Persia, e antichi testi riportano di grandi e famose figure di negromante.

Negromanzia nel mondo moderno

necromanziaNel corso del tempo la negromanzia ha fatto il suo cammino di pari passo con l’umanità e nonostante il progresso e l’evoluzione delle epoche ha continuato a esistere e ad essere praticata; le tecniche di divinazione odierne si muovono in due sensi, la prima è lo spiritismo, cioè il tentativo di mettersi in contatto con gli spiriti dei morti e creature soprannaturali, e comunicare con loro,  mentre altri riti come ad esempio quello praticato a Haiti e in altri luoghi del mondo sono riconducibili a varie forme di negromanzia.  Sulla negromanzia, il negromante praticante e  la pratica della necromanzia, i rituali, i  riti e gli incantesimi, per chi desidera appronfondire vi sono molti libri di necromanzia e libri di negromanzia interessanti.

L’olio magico dei morti

L’olio necromantico, è l’olio magico dei morti, utilizzato sovente per legamenti d’amore. L’olio magico dei morti, si dice sia composto da un miscuglio di sostanze in decomposizione, trattasi di materiale organico estratto da cadaveri; ma su questo misterioso olio vi sono molte controversie, in quanto alcuni affermano che non sia efficace, anzi che sia una vera leggenda fondata su pratiche inesistenti o mai riuscite. Per molti padroneggiare le energie è impossibile attraverso una sostanza liquida e materica ma occorre un programma ritualistico e pratiche di manipolazione energetica di alto livello per attuare le varie pratiche.

Nonostante le varie informazioni negative e non accertate o avvalorate questo olio è molto ambito e ricercato, oggi è possibile acquistarlo online direttamente dai Paesi dove viene prodotto, Thailandia, Brasile ecc ecc, si dice che i costi siano davvero alti, ma moltissime persone ricorrono a questa sostanza magica senza dubbi o timori, forse perchè non tutti si rendono conto di avere a che fare con forze oscure. L‘olio necromantico era la richiesta di qualche intervento all’anima della persona morta, conservata nell’olio, ovvero qualunque richiesta, da sottolineare che la Magia Necromantica va praticata direttamente dalla persona che vuole intervenire sul destino suo o di altri, come legare una persona a sè o fare riti di sfortuna o altro.

 

Facci sapere cosa ne pensi!

Leave a reply

Entra nella nostra favolosa Community!

Riceverai subito l'esclusivo e-book 'Rituali D'Amore Segreti' e successivamente ti verranno spediti inviti esclusivi e vantaggi per i soli membri della community

Ti sei iscritto con successo!