Cabala

cabalaCabalacabala napoletana, cabala dei numeri e loro significato.

Panoramica e spiegazioni sulla cabala moderna, e sulla tradizione che lega questo termine alla smorfia napoletana.

La cabala Napoletana

Quando si parla di cabala il pensiero va subito alla cabala napoletana conosciuta con il nome di smorfia. L’interpretazione dei sogni alla maniera napoletana ha fatto scuola e raramente si sente parlare di cabala a Napoli ma di Smorfia certamente ogni persona in Italia ne ha sentito parlare visto che è divenuta una sorta di bibbia del gioco, passateci la terminologia ma per come è seguita tale è il suo fascino. La cabala dei numeri quindi ha un ascendente sulle persone davvero grande, purtroppo talvolta con estreme conseguenze, non sono rari fatti di cronaca che riconducono quello che dovrebbe essere gioco e svago a conseguenze terribili per singoli e famiglie facendo nascere vere e proprie patologie. Ma al di là di questi terribili casi estremi la cabala è un sistema davvero molto antico. Restando sulla smorfia dobbiamo dire che in effetti questa viene assunta sempre come un segno del destino, il gioco, i numeri, i significanti formano e hanno formato una cultura che si è andata diffondendo ovviamente anche fuori dai confini della stessa Napoli che l’ha generata, sognare una determinata cosa porta uno o più numeri e i sogni si giocano su specifiche ruote, un sistema che solo all’apparenza risulta simpatico ma in fondo diventa quasi scientifico perché ogni sogno ha una specifica corrispondenza numerica e questa diventa cultura popolare diffusa.

Questa cabala applicata esclusivamente ai numeri meritava un capitolo a parte visto il suo ascendente anche in epoca attuale sulla società italiana.

Sapevate che esistono veri e propri vademecum da consultare – in libri ma anche in rete – nei quali trovare la corrispondenza esatta del numero sulla base del sogno che si è fatto? Tali liste estremamente precise e lunghe sono in ordine alfabetico e praticamente al loro interno è possibile trovare quasi ogni corrispondenza numerica.

Vogliamo farvi un esempio di tale teoria con un qualcosa legato alle singole lettere.

A: Acqua: Bagnarsi, calda, fredda etc… ogni acqua e sogno ha un riscontro numerico, ad esempio l’acqua calda corrisponde al numero 30

B: Baule: Vuoto, pieno etc… quello vuoto ha un valore simbolico – come ogni altro sogno ovviamente – e corrisponde al numero 52

C: Capelli: Lunghi, corti, in ordine etc… i capelli corti corrispondono al numero 83 e indicano una persona determinata e capace di prendere provvedimenti.

D: Dimenticare: una valigia, la prole, un appuntamento etc… se si dimentica un appuntamento in sogno ciò corrisponde al numero 56 e significa che si scappa dalle responsabilità.

E: Emicrania, sognare di averla significa confusione il numero corrispondente è l’82.

F: Foglie: Sognare le foglie è sempre bello e può avere vari significati. Possono infatti cadere, avere diversi colori o essere ammucchiate a terra, ad esempio la foglia gialla corrisponde al numero 81 e rappresenta una fortuna non meritata.

G: Grotta: entrarci, trovarvi rifugio, piccola etc… nel caso di una grotta angusta per dimensioni questo simboleggia problemi economici e corrisponde al numero 56.

H: Hotel corrisponde al numero 48.

I: Imbrogliare, essere imbrogliati corrisponde al numero 26.

L: Lancette, queste corrispondono al numero 7-12 o 48

M: Macchie: quelle di sangue corrispondono al numero 50 e rappresentano secondo questa smorfia che comunque è di origine cristiana, un cattivo presagio.

N: Narciso (fiore): Sognarlo significa presunzione regalarlo corrisponde al numero 85.

O: Occhi: si possono sognare in centinaia di modi, aperti, chiusi, con lacrime, ammalati, chiusi e in quest’ultimo caso corrispondono al numero 34 e significa che non ci si oppone alla circostanze della vita.

P: Pane: anche qui può essere sognato caldo, secco, nero nell’atto di mangiarlo, il pane nero corrisponde al numero 3.

Q: Quercia: Pianta sacra per il paganesimo e per molti popoli rappresenta nella cabala di specie la forza d’animo e corrisponde al numero 81.

R: Rana: vederla, udirla, mangiarla etc… vedere una rana simboleggia un pettegolezzo fatto da una persona che è abituale al comportamento, corrisponde al numero 13.

S: Scala: sogno molto simbolico, sognare di salirla significa costanza che verrà ricompensata corrisponde al numero 14.

T: Tetto: simboleggia il conforto e corrisponde al numero 15.

U: Unghie: si possono sognare anch’esse in molti modi, laccate, corte e in quest’ultimo caso simboleggiano poca sicurezza nel periodo in cui si sognano così corrispondono al numero 72.

V: Vacanze: chiederle simboleggia un lavoro lungo davanti a se e corrispondono al numero 31.

Z: Zucca: corrisponde al numero 53.

La cabala Ebraica

La vera cabala dicevamo è molto antica e trae le sue origini dall’antico testamento ebraico ed è una filosofia che mescola misticismo a religione le sue origini risalirebbero al X secolo e solo successivamente questa disciplina esoterica si intreccia con l’Ebraismo, tanto che all’inizio venne tenuta nascosta e divenne appannaggio di pochi eletti perché tanto era rilevante quel sapere che non poteva – secondo coloro che la resero misterica – essere divulgato come dottrina aperta a tutti, la paura era quella che venisse utilizzata a fini sbagliati e non etici, da qui la necessità di renderla una disciplina segreta. La cabala tradizionale ebraica non va comunque confusa con la cabala occidentale che mette in evidenza più gli aspetti esoterici che quelli religiosi legati al culto ebraico. Il significato della cabala cambia a seconda della tradizione misterica, esoterica e religiosa alla quale fa riferimento e al periodo storico che viene vissuto e studiato perché anche questo aspetto risulta importante quando si parla di cabala. Il termine cabala ha due significati in ebraico, il primo relativo al ricevere ma anche alla tradizione, il termine viene impiegato anche per questioni legate alle tradizionali feste ebraiche del sabato e alla ricezione monetaria.

La cabala moderna

Ovvero la cabala mistica mescola elementi occidentali, esoterici a quelli della tradizionale cabala storica cercando – e ottenendo – un armonia tra questi diversi aspetti, ovviamente anche questo genere di cabala si differenzia dalle altre due precedenti e va detto che uno dei suoi adepti fu Aleister Crowley che rese pubblica quella che veniva definita come cabala ermetica – sempre cabala moderna da intendersi tale – e questo lo espose all’ira degli altri adepti che comunque volevano tenere segrete le scoperte e gli insegnamenti cabalistici. Lui pubblicò dei testi al riguardo esponendo la scienza esoterica cabalistica ermetica alla mercé di tutti, o meglio dovremmo dire regalando la lettura di queste teorie e pratiche esoteriche al mondo intero.

Entra nella nostra favolosa Community!

Riceverai subito l'esclusivo e-book 'Rituali D'Amore Segreti' e successivamente ti verranno spediti inviti esclusivi e vantaggi per i soli membri della community

Ti sei iscritto con successo!